Il mio progetto selezionato dal Visual Arena Lab!

Adesso posso finalmente annunciarlo! Il mio progetto dal titolo Gang Dance, pensato su base VR (Virtual Reality), parte del mio più ampio progetto di lungometraggio docufiction Silent Flesh, è stato selezionato da Visual Arena – Lindholmen Science Park per finanziamento e supporto tecnologico! Ora ho cinque settimane davanti a me per creare il cortometraggio in VR più fico del pianeta!

Ringrazio con umiltà e riconoscenza Gorki Glaser-Müller, Ylva Olsson, Martin Hammar e Anna Eriksson che hanno creduto nel mio progetto!

Sarà veramente una sfida riuscite a completare tutto in questi tempi, ma so di poter contare sull’aiuto di Mikael Moiner per le questioni tecniche e di post-produzione, e poi su Lovisa Charlier per guidarmi nella pre-produzione, e spero poi di avere l’appoggio di tanti altri amici per questo viaggio breve ma veramente intenso!

Sono anche molto orgogliosa che l’immagine scelta per l’illustrazione di questo post di Visual Arena sia stata presa dalla mia istallazione Just Looking , ancora di più perché si vede nella foto la mia carissima amica Valeria Palmacci, coreografa, ballerina e attrice che ha partecipato con generosità a quel progetto, di cui oggi è anche il compleanno! ❤

ArteMagazine rilancia la call per “Carne muta”

Grazie di cuore ad ArteMagazine che ha ripreso il mio invito alla partecipazione a “Carne muta” con questo pezzo dedicato!

E grazie a tutte voi che mi state contattando in questi giorni! Da oggi ho di nuovo accesso al mio computer e piano piano risponderò a tutte, GRAZIE!!

Intervista su “Carne muta” con ArteMagazine!

Una felicità enorme venire intervistata da una testata così prestigiosa come ArteMagazine! È stato un piacere parlare del mio progetto Carne Muta con una giornalista della sensibilità di Rita Salvadei.

“The Wedding Cake”, il corto artistico di Monica Mazzitelli. L’intervista alla regista. Trailer

Scritto da  Rita Salvadei

L’opera è stata recentemente premiata al Roma Film Corto e al Sarno film Festival. Una storia tragica, tristemente attuale, narrata attraverso un linguaggio visivo insolito, che rende il tema ancora più straziante nella sua drammaticità Continua a leggere

Un finanziamento da SFV

Un motivo di grande orgoglio per aver ricevuto un finanziamento a fondo perduto da parte della  Sveriges Film- och Videoförbund (SFV) in collaborazione con Sveriges Kortfilmfestival, a titolo di supporto per lo sviluppo del mio prossimo progetto connesso al documentario di animazione “Carne muta” di cui “The Wedding Cake” è il pilota, a cui sto lavorando da tre anni.
La mia prossima storia si intitola “Il tunnel” e probabilmente è la più ostica da narrare, ma soo certa che riuscirò grazie all’aiuto dell’immensa artista ricamatrice Cristina Hagander, al mio partner di vita e di montaggio Mikael Moiner, e il mio fantastico animatore Flemming Borgen-Nielsen, che darà senso a tutto ciò che andremo a produrre 🙂
Il progetto è sotto le ali protettive di Lovisa Charlier di Tangram Film!