Lettura da “L’organista di Mainz” di A. Chimenti

Una mia lettura dalla nuova antologia di racconti di Andrea Chimenti, di cui ho avuto il piacere di scrivere la postfazione!

Il pessimismo del sognatore

Otto racconti che narrano storie completamente diverse tra loro – e che si svolgono tra epoche antiche e futuro – ma tenuti insieme da una tonalità precisa, un’atmosfera novecentesca che ha il respiro dei grandi narratori di cui la nostra generazione di baby boomers si è nutrita, generando il nostro DNA letterario, la cifra invisibile del nostro stile. In questa tonalità ci sentiamo a casa, sentiamo il sapore dei Libri, quelli che ci hanno cresciuti. Buzzati, in primo luogo, con il suo senso solenne della narrazione ma anche la sua capacità fabulistica e l’introduzione dell’elemento del fantastico come dimensione ulteriore – quasi come una coloritura – senza esserne un obiettivo o un fine. Continua a leggere

Incontro al Max Planck per Piccoli Maestri

È stato un bellissimo incontro online quello con due classi dell’Istituto Max Planck di Treviso, dove ho letto e presentato “Il segreto del bosco vecchio” di Dino Buzzati in veste di Piccola Maestra! Due classi molto attente hanno seguito le vicende del colonnello Sebastiano Procolo dalla loro aula magna, e io per un paio d’ore sono tornata ai miei boschi di conifere dolomitiche che mi mancano sempre tanto…

Ancora grazie alla professoressa Michela Santi per l’invito! Continua a leggere

“Dove non mi hai portata” di Maria Grazia Calandrone – Videolettura

Ho divorato questo libro in una mattinata, ve ne leggo l’inizio e ne posto la mia recensione.

Maria Grazia Calandrone “Dove non mi hai portata”, Einaudi 2022

La nostra migliore poetessa torna in libreria con un romanzo appena uscito per Einaudi nel quale racconta la vita di Lucia Galante, sua madre biologica. Una madre così disperata da credere che sua figlia sarebbe stata più protetta e al sicuro se affidata all’amore di persone estranee, che non restando con lei e il suo compagno, il padre biologico di Maria Grazia.
La coppia era in una situazione tragica sia dal punto di vista economico che socio-familiare, senza speranze per il futuro. Motivazioni probabilmente simili a quelle di altre centinaia di persone, per lo più madri, che presero la stessa decisione in quel frangente storico – la metà degli anni ’60 – come testimoniano le cifre degli abbandoni registrati per quell’anno in tutta Italia. Continua a leggere

Lettura di poesia alla Göteborgs Stadsbibliotek

È stato molto emozionante partecipare oggi al festival di poesia organizzato dall’Associazione Nazionale Macedone insieme alla Biblioteca Comunale di Göteborg!
Mi è dispiaciuto non riuscire a leggere la mia poesia senza commuovermi, ma è un testo molto sentimentale per me.
Pubblico e colleghi meravigliosi, sono così orgogliosa e felice di aver accettato questo invito!

Letture da Astrid Lindgren per Piccoli Maestri

Che esperienza straordinaria la lettura di oggi per Piccoli Maestri davanti alla classe IV F dell’IC Via del Calice – plesso Gregna S. Andrea, Roma!

Per misteriosi motivi, i bambini hanno ascoltato due ore di letture da “Ronja, la figlia del brigante” di Astrid Lindgren, ponendo decine di geniali domande. La prossima volta sarebbe bellissimo incontrarli tutti dal vivo!

Traduzione e lettura di una poesia di Karin Boye


Oggi ricorrono gli 80 anni dalla morte delle poetessa e scrittrice svedese Karin Boye, che scelse purtroppo di togliersi la vita il 24 aprile 1941.

Per ricordarla, ho scelto di tradurre e leggere una delle sue liriche più belle, a mio avviso, “Sì certo che fa male quando scoppiano i boccioli” (in svedese “Ja visst gör det ont när knoppar brister”).

Dedico questa traduzione e lettura alla mia carissima amica e sorella in letteratura, Giulia Fazzi. Continua a leggere

La presentazione online su Facebook del mio romanzo “Di morire libera”!

Che felicità grandissima questa presentazione con Luigi Lorusso, il migliore editore del pianeta! Sono orgogliosa e piena di gratitudine!

Masterclass “Pensare e scrivere un cortometraggio”

Molto felice e orgogliosa di tenere questa masterclass “Pensare e scrivere un cortometraggio” sabato prossimo, 21 novembre 2020, mattina e pomeriggio.

Il corso è inserito all’interno delle iniziative dedicate al prestigioso The 48 Hour Film Project Italia che raggiunge quest’anno la sua 14esima edizione!
L’iniziativa fa parte di #Romarama, il programma di eventi culturali promosso da Roma Capitale, Cultura Roma.
La masterclass è GRATIS e ovviamente online, potete dunque seguirmi dovunque vogliate.
Vi aspetto!

Le mie letture da “Di morire libera”!

Ho realizzato quattro brevi video di letture dal mio romanzo “Di morire libera” e li ho caricati sul mio canale YouTube!

Comincio con Il compleanno di Michelina, nel capitolo da pagina 77. Michelina compie 22 anni e si sente irrequieta e sola.

Il primo giorno di Michelina al campo
Ho scelto un passo a pagina 120 (accorciandolo un po’), di quando Michelina va a visitare per la prima volta il campo della banda brigantesca, vedendo in pieno giorno tutti gli affiliati in faccia. È un punto di non ritorno, tanto per la banda che per Michelina, ché riceve in questo modo volutamente “casuale” la sua prima vera accettazione da parte di tutti, dopo essere stata a lungo una semplice (per così dire) manutengola.
Continua a leggere