“The Wedding Cake” al Roma Cinema DOC

Carino tornare nella mia città natale per un nuovo festival! The Wedding Cake selezionato dal Roma Cinema DOC, e quindi selezione numero 65 per il mio piccolo film!

Torno al Sa.Fi.Ter con “The Wedding Cake”!

So troppo felice di tornare con The Wedding Cake al Salento Finibus Terrae – Festival Internazionale di Cortometraggi, uno dei migliori festival italiani! Ancora più felice dopo che, nel 2016, avevo vinto un premio con “Dignity”! Mi sento un po’ come tornassi virtualmente a casa, e avrei amato moltissimo poter partecipare di persona nel meraviglioso Teatro Verdi of San Severo, in Puglia, una delle mie regioni del cuore – e non solo perché ha la migliore cucina del mondo!

Sono in competizione nella sezione Diritti Umani, e vi invito se potete a esserci il 19-20 giugno!

Il poster di “Gang Dance”!

Sono così felice, orgogliosa e emozionata di poter presentare il poster di “Gang Dance” (il mio nuovo corto in Realtà Virtuale), realizzato dalla mia designer preferita, Adriana Rosati, sulla base dell’immagine del fotografo di scena Per Larsson, che ritrae il grande danzatore Toby Kassell! Lo adoro!!

“Just Looking” selezionato per il Mister Vorky Festival!

Non ho spinto molto il mio cortometraggio sul cat-calling, “Just Looking”, ai festivals, dato che l’ho realizzato primariamente perché venisse usufruito come istallazione museale, ma ogni tanto ho accettato qualche invito, come quello del Mister Vorky Festival! Ho la fortuna di essere stata selezionata per il concorso all’interno del programma dei corti da un minuto di questa 8.a edizione del festival che avrà luogo dal 9 al 13 giugno a Ruma, in Serbia. Oltre alle proiezioni in presenza dell’11 e 12 giugno alle 20:00, ci sono anche due programmi di film da un minuto in competizione, visionabili sul canale Vimeo del festival dall’11 al 14 giugno.

A lavoro sul montaggio finale del corto VR per il Venice VR Expanded deadline!

Il mio montatore Mikael Moiner sta lavorando come un matto per completare il montaggio del nostro corto in realtà virtuale “Gang Dance” entro il 31 maggio, che è la scadenza per la 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia – Biennale del Cinema.
Ovviamente sto solo sognando ad alta voce, ma non si sa mai …

“The Wedding Cake” su MyMovies il 21 maggio

Si avvicina la proiezione di The Wedding Cake al Cineclub dei Piccoli di Palermo! Si può prenotare la visione dello streaming su Mymovies che per i corti fuori concorso andrà in onda venerdì 21 maggio dalle 21.00. La visione è gratuita ed è necessaria la prenotazione qui https://www.mymovies.it/ondemand/mymovieslive/.

Proiezione di “The Wedding Cake” al gala del FipaDoc!

Sono proprio contenta che il FipaDoc sia riuscito a organizzare un evento in presenza in sala per il magnifico festival di Biarritz! La manifestazione avrà luogo il 12-17 giugno e The Wedding Cake verrà proiettato hors concours durante la serata di gala con le premiazioni del 16 giugno.

Mi rende veramente felice pensare che il mio corto verrà di nuovo proiettato sul grande schermo dopo tutti questi mesi di festival solo online! Sarebbe stato meraviglioso partecipare…

60esimo festival per “The Wedding Cake”: HER Docs!

 

 

 

 

Avevo veramente sperato che questo splendido festival selezionasse The Wedding Cake quando ho fatto l’iscrizione, immaginate la mia gioia quando ho ricevuto la conferma! Mi fa verametne piacere che sia con HER Docs Film Festival che festeggio la mia sessantesima selezione!

L’evento è programmato dal 3 al 7 settembre (covid permettendo), e sto segretamente sperando di poter presenziare, in modo da avverare il mio vecchio sogno di visitare Varsavia!

“The Wedding Cake” al Cultura Caotica

 

Un nuovo festival per The Wedding Cake, che avrà la sua prima anche in Bolivia al Cultura Caotica Film Festival, che raggiunge quest’anno la sua dodicesima edizione. Daje!

Traduzione e lettura di una poesia di Karin Boye


Oggi ricorrono gli 80 anni dalla morte delle poetessa e scrittrice svedese Karin Boye, che scelse purtroppo di togliersi la vita il 24 aprile 1941.

Per ricordarla, ho scelto di tradurre e leggere una delle sue liriche più belle, a mio avviso, “Sì certo che fa male quando scoppiano i boccioli” (in svedese “Ja visst gör det ont när knoppar brister”).

Dedico questa traduzione e lettura alla mia carissima amica e sorella in letteratura, Giulia Fazzi. Continua a leggere