Stati d’anima I

 

 

 

 

 

 

 

Estati addolorate
senza compimento d’un’attesa

Nel buio di questa mattina invernale di luglio
ho cercato di scappare dal nero correndo sulla strada
ma il cielo mi ha singhiozzato addosso,
un micron dalla meta.

Se un destino non c’è allora sono in cima al deserto,
le mie estati addolorate senza senso
senza compimento di un’attesa
il ventre vuoto del tutto 

la mia bellezza inutile
la dimentichi già, per quella di un’altra.
Banale come queste righe
la mia vita senza il premio,
solo l’immensa fatica,
la distanza da te

Nel buio di questa mattina invernale di luglio
ho cercato di scappare dal nero correndo sulla starda
ma il cielo mi ha singhiozzato addosso,
a un minuto dalla meta.

This entry was posted in Scritture - Poesie. Bookmark the permalink.

Comments are closed.