“The Wedding Cake” al Boden International Film Festival

In questi giorni difficili e pieni di preoccupazione sul futuro, sono contenta di avere una piccola cosa da festeggiare!

The Wedding Cake raggiunge una delle cittadine più a nord della Svezia, che vorrei tanto un giorno visitare: Boden!

Purtroppo il mio desiderio non sarà concretizzato neanche questa volta, purtroppo il festival avrà luogo tra poche di settimane, e io sono qui a Göteborg in quarantena volontaria… ma ci saranno altre occasioni!

Il trailer di “The Wedding Cake”!

Alcuni mi chiedono dove sia possibile vedere il mio nuovo corto, ma al momento è in giro per festival e quindi non è possibile metterlo in chiaro.

Ho preparato però un trailer, insieme a Mikael Moiner, che potete guardare qui. Buona visione!

Finalmente “in chiaro” il mio corto “The Coltrane Code”

In questi giorni in cui Guenda Goria è a Roma all’ Off/Off Theatre con lo spettacolo “La pianista perfetta”, ho il piacere di rendere finalmente visibile il cortometraggio che girai nel 2015 con lei e con Alberto Gimignani come protagonisti: “The Coltrane Code”.
È certamente il meno “serio” dei miei lavori, dato che è una piccola storia di spionaggio con tinte un po’ noir, ma ho voluto giocare con qualche stereotipo e mandare più messaggi di quanti se ne possano notare, a proposito della donna.
È stato selezionato da 28 festival internazionali, ottenendo nominations e premi di cui sono molto orgogliosa.
Ammiro ancora il coraggio con cui Guenda, che al tempo non era così sciolta con l’inglese, si buttò a recitare una parte non semplice, e in una lingua non sua.
Da questa collaborazione è nata un’amicizia, e non vedo davvero l’ora di poter tornare a lavorare con lei. Voi romani intanto correte subito a teatro!

Continua a leggere

Nuovo progetto in arrivo!

Oggi ho avuto un bellissimo incontro con un’artista incredibile per creatività, ampiezza di talento e grande capacità tecnica:  Atelje’ Anna Lena Mayor Ekeblad. La conoscevo come ceramista e avevo visto i suoi splendidi lavori con il lettering, e  pensavo avremmo parlato di questo oggi.
Poi oggi ho potuto ammirare ancora più lavori, con tecniche diverse e figurative, e allora ho deciso di affidarle un ruolo importante nel mio nuovo progetto di docudrama sul prostituzione e pornografia, di cui “The Wedding Cake” è in effetti un pilota!

E ora non vediamo l’ora di cominciare! ❤️

Le mie letture da “Di morire libera”!

Ho realizzato quattro brevi video di letture dal mio romanzo “Di morire libera” e li ho caricati sul mio canale YouTube!

Comincio con Il compleanno di Michelina, nel capitolo da pagina 77. Michelina compie 22 anni e si sente irrequieta e sola.

Il primo giorno di Michelina al campo
Ho scelto un passo a pagina 120 (accorciandolo un po’), di quando Michelina va a visitare per la prima volta il campo della banda brigantesca, vedendo in pieno giorno tutti gli affiliati in faccia. È un punto di non ritorno, tanto per la banda che per Michelina, ché riceve in questo modo volutamente “casuale” la sua prima vera accettazione da parte di tutti, dopo essere stata a lungo una semplice (per così dire) manutengola.
Continua a leggere

Intervista su Ubiquarian per “The Wedding Cake”

Una splendida intervista rilasciata per il filmblog Ubiquarian a Marina D. Richter!

Sono veramente contenta di aver avuto la possibilità di entrare in così tanti dettagli non solo a proposito di “The Wedding Cake”, ma anche della mia poetica in generale. La sento abbastanza come una pietra miliare sul mio lavoro registico in generale.